TRANSMUTATIONS International Butoh Festival with Live Music

La danza butoh è una danza d’avanguardia nata in Giappone nel secondo dopoguerra e si è diffuso in tutto il mondo dove moltissime persone si appassionano a questa forma d’arte nata nell’estremo oriente.La danza butoh è prima di tutto una danza di ribellione, ribellione del corpo, ma è stata definita anche la danza dell’anima. Durante la danza l’anima della danzatrice (o del danzatore) vola e si unisce all’unità primigenia ed opera così delle trasformazioni alle quali lo spettatore assiste e dalle quali viene lui stesso trasformato.
TRANSMUTATIONS vuole appunto riferirsi a queste trasformazioni, ma la parola trasmutazioni ha un potere più evocativo, e ci rimanda subito all’immaginario simbolico del processo alchemico.

Protagonisti di questa prima edizione sono 3 artisti internazionali provenienti da Brasile, Germania e Italia.
Ognuno di loro presenterà un proprio lavoro in assolo.

Will Lopes, danzatore, attore e performer brasiliano con vent’anni di esperienza nel teatro e nella danza, nel suo lavoro artistico si è specializzato nello sviluppo di performances site-specific in contesti urbani, lavorando in rapporto all’architettura. Presenterà KAGEBARA in cui l’attore rappresenta e incarna forme archetipe di esistenza umana in tempi di conflitto, guerra e rivoluzione interna, confrontati con l’inevitabile morte. Quando l’essere sociale muore, quali strati di caos, sogni, ragione e follia danno ali allo spirito libero che danza?

Ursula Pehlke è un’affermata regista teatrale, danzatrice, attrice e performer tedesca. Presenterà ES! una danza negli spazi tra passioni e cattività. Ci devono esserei più sussurri per te “IT!” Più e più volte: ci deve essere qualcosa di più … IT! ti fa sentire le tue gabbie, ti preoccupa quando tutto sembra così comodo., IT! ti spinge a uscire dalla tua vita di tutti i giorni.

Maruska Ronchi è una danzatrice, coreografa e performer italiana conosciuta a livello internazionale. Presenterà KIN NO KIZU performance con la quale è stata invitata la scorsa primavera, all’Hokkaido Butoh Festival in Giappone . Lo porterà finalmente a Crema, sua città natale, dopo una serie di repliche che l’anno portata in diverse città italiane, in Francia, e in Canada. KIN NO KIZU (ferita aurea) è un inno alla vita in tutte le sue forme e con tutte le sue difficoltà e imperfezioni. Celebrazione di quella forza vitale che da una ferita fa nascere qualcosa di ancora più prezioso, e forte.

Ogni serata prevede 2 performance: un assolo, ed un improvvisazione di gruppo con musica dal vivo.
Sono stati coinvolti 4 musicisti cremaschi di grandissima bravura e sensibilità (Filippo Guerini, Mauro Pamiro, Giordano Costi, Stefano Carniti). Giovedi 11 ottobre i 7 artisti si troveranno per una giornata di residenza artistica durante la quale si incontreranno per la prima volta e faranno un lavoro di sperimentazione e ricerca. Nelle serate di venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 presenteranno il loro lavoro al pubblico.
Questo festival è completamente indipendente e autoprodotto ed è reso possibile dalla sinergia degli artisti e dei volontari dell’Associazione K, e grazie all’ospitalità del Teatro San Domenico.

Programma
Venerdì 12 ottobre
h 19.00
KAGEBARA di Will Lopes
a seguire
Improvvisazione danza e musica dal vivo
con Will Lopes, Ursula Pehlke, Maruska Ronchi danza
Stefano Carniti, Giordano Costi, Filippo Guerini, Mauro Pamiro

Sabato 13 ottobre
h 19.00
ES! di Ursula Pehlke
a seguire
Improvvisazione danza e musica dal vivo
con Willian Lopes, Ursula Pehlke, Maruska Ronchi danza
Stefano Carniti, Giordano Costi

Domenica 14 ottobre
KIN NO KIZU di Maruska Ronchi
a seguire
Improvvisazione danza e musica dal vivo
con Willian Lopes, Ursula Pehlke, Maruska Ronchi danza
Stefano Carniti, Giordano Costi, Filippo Guerini

Advertisements

ONE DAY ONE VIDEO – bando 2018

Il contest che ti permetterà di essere protagonista di Espressioni Film Festival 2018

17328160_10154458317651847_725248225_n - Copia

il festival di Video e Arti Performative

che si terrà a Crema dal 6 al 21 Ottobre 2018

presso i chiostri del Teatro San Domenico

ti basta avere una videocamera, un tablet o uno smartphone o qualsiasi dispositivo che

ti permetta di fare delle riprese. E poi? dai sfogo alla tua creatività confrontandoti

con il tema del festival ed i vincoli che verranno dati.

L’obiettivo è quello di produrre un video artistico in 24 ore.

Regolamento

Art. 1 Possono partecipare al contest tutte le persone che dimostrino di avere un’attitudine al gioco e al divertimento, e che siano in possesso di una videocamera, uno smartphone o qualsiasi altro dispositivo che permetta di fare riprese video.

Art. 2 Il tema di quest’anno è PASSAGGI mentre i “vincoli” (idee, oggetti, o altro che dovrà essere contenuto nel video) verranno consegnati il giorno 6 Ottobre  durante l’inaugurazione del Festival Espressioni presso la Sala Bottesini del Teatro San Domenico in via Verdelli, 6 a Crema.

Art 3  I video dovranno essere opere originali girate nelle 24 ore a disposizione ed avere una durata massima di 5 minuti. Potranno essere dei piano-sequenza oppure effettuati con montaggio, con o senza colonna sonora. Dovranno essere in formato .mov, .avi, mp4 con codifiche diffuse (H264, MPEG-2, MPEG-4).

Art. 4 I video dovranno essere consegnati entro le ore 19.00 del 7 Ottobre presso i chiostri del Teatro San Domenico tramite chiavetta USB, scheda SD, o micro-SD o spediti tramite wetransfer all’indirizzo associazionek@gmail.com (sempre entro le ore 19.00).

Art. 5 Le opere selezionate verranno proiettate durante il festival. Alla fine del festival il video più bello e significativo verrà premiato con due biglietti per lo spettacolo GERSHWIN SUITE/SHUBERT FRAMES  in programmazione al Teatro San Domenico di Crema.

Art. 6 La nomina del vincitore sarà decisa dalla Giuria composta appositamente per il contest.

Art. 7  I realizzatori dei video, inviando l’opera, dichiarano di essere titolari di tutti i diritti di utilizzazione della stessa, nessuno escluso, e che i contenuti della stessa non violano le leggi vigenti e che l’opera non presenta contenuti a carattere diffamatorio. In ogni caso si solleva l’organizzazione da ogni responsabilità per il contenuto del corto proiettato in pubblico.

 

APERIMARU D’AUTORE 2018

siamo felici di annunciarvi il ritorno, dopo un anno di silenzio,
dell’APERIMARU D’AUTORE edizione2018
L’appuntamento è per il
15 MAGGIO 2018
h.19.00
con
 MATTEO GUBELLINI 
che ci presenterà i suoi brani in un contesto intimo e amichevole
 come da tradizione degli Aperimaru d’autore.
info: associazionek@gmail.com

VII TORNEO MONDIALE DI MICROFIABE

 

Mago merlino è tornato per bandire il VII° Torneo mondiale di microfiabe.

Puoi inviare il tuo elaborato entro il 30 giugno 2018 al seguente indirizzo museo.cambonino@comune.cremona.it.
Non superare le 111 parole o Mago Merlino si infurierà e ben non si sa cosa potrebbe capitare…..

 

Regolamento ESTRATTO

Art. 1 – Per essere ammessi al Torneo, i concorrenti devono dimostrare a fatti e parole una spiccata attitudine al gioco e al divertimento. Sono pertanto requisiti ininfluenti sul giudizio finale: l’età, il sesso, i caratteri somatici e quant’altro si voglia.
Art. 2 – I componimenti devono pervenire al Museo Cambonino entro e non oltre le ore 24 del giorno 30 giugno 2018. Nel limite del possibile si chiede di fornire l’elaborato in formato digitale e di inviarlo all’indirizzo museo.cambonino@comune.cremona.it ponendo come oggetto ‘VI° Torneo Mondiale di Microfiabe’ .
Art. 3 – Il testo della fiaba deve snodarsi entro un massimo di 111 parole (ivi compresi articoli, congiunzioni, pronomi, complementi, ecc.). Ne consegue che le fiabe che non si atterranno scrupolosamente a questa regola, verranno cestinate senza colpo ferire.
Art. 6 – Nel caso in cui a partecipare al Torneo fosse la scuola, si chiede agli insegnanti di provvedere ad una preventiva selezione dei migliori elaborati, inviandone comunque non più di 5 per classe.
Art. 7 – Le migliori microfiabe verranno lette la magica sera di San Pacifico il 24 settembre presso il Museo Civico della Civiltà Contadina dalle ore 20,30. In caso di maltempo si prega di portare l’ombrello.
Art. 8 – La nomina dei vincitori sarà decisa da una Giuria misteriosa, riunita in seduta segreta nel Bosco Incantato, in data imprecisata. Il verdetto sarà inappellabile. Si avvertono i microfavolisti, che i vincitori saranno da considerarsi non tanto i migliori autori ma gli eletti a rappresentare tutti coloro che hanno partecipato al torneo. Bisogna pensare ad un Favoloso Gioco così da bandire i concetti di sfida e competizione e far trionfare unicamente la magia, il sogno e la fantasia.

AVVERTENZE
Attenzione: la Microfiaba non è propriamente una fiaba, né una favola, bensì una piccola composizione giocosa in cui si può inserire di tutto. Dalla poesia, alla facezia, dalla canzonatura all’assurdità, dalle intime emozioni ai sogni, ma soprattutto la propria capacità di sintesi. Non superare la dose consigliata di due elaborati. Da non somministrare oltre le 111 parole e soprattutto alle persone prive di fantasia.

Per informazioni
Museo della Civiltà Contadina
tel e fax 0372 560025

museo.cambonino@comune.cremona.it

 

PERFORMANCE DI DANZA BUTOH

 

Performance di Danza Butoh e musica

per 5 danzatori e 5 musicisti

 

Domenica 8 Ottobre 2017  h.16.30

Teatro San Domenico

All’interno di Espressioni  Film Festival (dal 7 al 22 ottobre) presso i Chiostri del teatro San Domenico di Crema, si svolgerà una  performance sperimentale di improvvisazione che vede riuniti artisti da tutto il mondo ed artisti cremaschi sotto la direzione di Maruska Ronchi.
Danza, musica e improvvisazione saranno gli elementi di questa performance, che si ispira al tema del festival “Lo spaesamento e le forme di reazione”
Spaesamento come sentimento di angoscia e paura del nuovo, del non sentirsi a casa, la paura del primo passo verso l’ignoto. Ma anche come occasione di conoscenza, di cambiamento. Situazione che allerta tutti i sensi e smuove la curiosità e la scoperta.
Danzatori:
Willian Lopes (Brasile)
Alessia Mallardo (Italia)
Ursula Pehlke (Germania)
Maruska Ronchi (Italia)
Elisa Tagliati (Italia)
Musicisti:
Stefano Carniti (Italia)
Giordano Costi (Italia)
Pietro Dossena (Italia)
Miguel Angel Frausto (Messico)
Nara Anaya (Italia)

ONE DAY ONE VIDEO – bando 2017

Il contest che ti permetterà di essere protagonista di Espressioni Film Festival 2017

17328160_10154458317651847_725248225_n - Copia

il festival di Video e Arti Performative

che si terrà a Crema dal 7 al 22 Ottobre 2017

presso i chiostri del Teatro San Domenico

17392851_10154463555211847_1205372314_n

ti basta avere una videocamera, un tablet o uno smartphone o qualsiasi dispositivo che

ti permetta di fare delle riprese. E poi? dai sfogo alla tua creatività confrontandoti

con il tema del festival ed i vincoli che verranno dati.

L’obiettivo è quello di produrre un video artistico in 24 ore.

Regolamento

Art. 1 Possono partecipare al contest tutte le persone che dimostrino di avere un’attitudine al gioco e al divertimento, e che siano in possesso di una videocamera, uno smartphone o qualsiasi altro dispositivo che permetta di fare riprese video.

Art. 2 Il tema e i “vincoli” verranno consegnati il giorno 7 ottobre  durante l’inaugurazione del Festival Espressioni presso i chiostri del Teatro San Domenico via Verdelli, 6

Art 3  I video dovranno essere opere originali girate nelle 24 ore a disposizione ed avere una durata massima di 5 minuti. Potranno essere dei piano-sequenza oppure effettuati con montaggio, con o senza colonna sonora. Dovranno essere in formato .mov, .avi, mp4 con codifiche diffuse (H264, MPEG-2, MPEG-4).

Art. 4 I video dovranno essere consegnati entro le ore 19.00 del 8 ottobre presso i chiostri del Teatro San Domenico tramite chiavetta USB, scheda SD, o micro-SD.

Art. 5 Le opere selezionate verranno proiettate durante il festival. Alla fine del festival il video più bello e significativo verrà premiato con due biglietti per uno spettacolo della stagione 2017/18 del Teatro San Domenico di Crema.

Art. 6 La nomina del vincitore sarà decisa dalla Giuria composta appositamente per il contest.

Art. 7  I realizzatori dei video, inviando l’opera, dichiarano di essere titolari di tutti i diritti di utilizzazione della stessa, nessuno escluso, e che i contenuti della stessa non violano le leggi vigenti e che l’opera non presenta contenuti a carattere diffamatorio. In ogni caso si solleva l’organizzazione da ogni responsabilità per il contenuto del corto proiettato in pubblico.

ESPRESSIONI FILM FESTIVAL – bando 2017

17328160_10154458317651847_725248225_n - Copia

È indetto il bando per partecipare alla 10° edizione di “Espressioni” la rassegna di video-danza e video legati alle arti performative ideato da Perypezye Urbane e organizzato in collaborazione con Associazione K.

Quest’anno il festival si avvale della prestigiosa collaborazione dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, in particolare del Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale che, per l’edizione 2017, ha delineato il tema del festival e lo ha arricchito con un format educativo attraverso un seminario promosso dal Centro di Ricerca “Youth”, dal Laboratorio di Ricerca Visuale e coordinato da Carmen Leccardi e Maria Grazia Gambardella.

Il tema di quest’anno è “Lo Spaesamento e le forme di re-azione”. In continuità con le edizioni precedenti anche quest’anno l’obiettivo è quello di lasciare la massima libertà di interpretazione e di espressione agli artisti e alle artiste, ponendo particolare attenzione a quella ricerca che porta continuamente ad interrogarsi, ad interrogare il mondo sociale e il nostro posto al suo interno. Quello che ricerchiamo è la più ampia gamma di espressioni per cogliere la vivacità dell’arte contemporanea, ciò che gli artisti e le artiste desiderano trasmettere, la loro visione di sé e della realtà.

Gli appuntamenti della rassegna si terranno ancora una volta in diverse città italiane ed europee proseguendo l’avviata formula della rassegna itinerante. Quest’anno, unitamente al corpus dei video selezionati, anche il seminario universitario approderà nei diversi contesti ospitanti.

 

Regolamento

L’iscrizione al bando è gratuita ed è aperta a tutti. Si può partecipare alla selezione con:

  • Opere prodotte negli ultimi 5 anni e della durata massima di 10 min.
  • Opere che appartengono alle seguenti categorie: performing art (escluse live performance), videoarte, ricerca video, video danza.
  • Ogni video-maker può presentare un massimo di 3 opere
    I formati potranno essere 4:3 o 16:9, e l’estensione dei file .mov
  • Per ogni opera candidata si dovrà inviare via mail un link al video (youtube, vimeo con o senza password, ecc.) allegando una fotografia in formato jpg/300 dpi entro e non oltre il 30 Aprile 2017 all’indirizzo e-mail info[at]perypezyeurbane[dot]org specificando nome e cognome dell’artista.

Solo le opere pervenute entro la data di scadenza e che abbiano rispettato tutti i criteri indicati in questo regolamento, saranno valutate dalla direzione artistica.

 

Opere selezionate

Gli artisti selezionati riceveranno conferma via mail. Le opere selezionate saranno presentate in versione originale. Agli artisti selezionati sarà chiesto di inviare online (via Dropbox o Wetransfer) all’indirizzo info[at]perypezyeurbane[dot]org una versione in formato originale (4:3 o 16:9 con estensione del file .mov) del lavoro entro pochi giorni dalla comunicazione della selezione.

 

Privacy

I partecipanti danno fin d’ora incondizionato consenso, ai sensi della Legge 196/2003 sulla tutela della privacy, all’utilizzo dei dati personali per tutte le iniziative connesse al Premio.

 

Accettazione del bando

La partecipazione al festival implica l’incondizionata accettazione integrale del presente bando.